I MANIFESTI TAROCCATI (Settembre 2000).

 

Per Forza Italia il modello del parodic site ha rappresentato una forte attrattiva nel corso degli anni e ne darà conferma la campagna web del 2001, quando il sito ospiterà un grande spazio ludico dove divertirsi e votare i manifesti ‘taroccati’.

 

“Dalla metà di settembre cominciarono ad arrivare via email i primi manifesti taroccati. Abbiamo prontamente reagito nell'unico modo possibile: esponendoli nel nostro sito e organizzando un concorso (durato da ottobre 2000 a metà febbraio 2001) di cui hanno parlato tutti i media italiani e anche all'estero”[1].

 

La grande saga dei manifesti ‘taroccati’ è funzionale a far conquistare alla figura di Berlusconi la centralità della campagna elettorale, come nel 1994.

 



[1] http://www.antoniopalmieri.it/index.asp?pag=banner