ELEZIONI REGIONALI DEL 2000.

 

Su 15 candidati a presidente di regione, 13 avevano un proprio sito web. Mancavano all’appello il candidato toscano Altiero Matteoli e quello del Molise Michele Iorio. Colpisce il caso toscano, anche perché la rete regionale era nel 2000 una delle più sviluppate del partito.

In generale, si conferma l’impostazione di fondo del web campaigning di Forza Italia, nell’attivare strumenti di pseudo-partecipazione del cittadino-elettore. Tutta la parte bassa della pagina elettorale sollecita ad esprimere le proprie opinioni o partecipare alla campagna.